Ho letto: IL LIBRO DELLA VITA E DELLA MORTE

Ho letto “Il libro della Vita e della Morte”  di Deborah Harkness. (più sotto il riassunto)

La storia di questa lettura è diversa dalle solite, perché ho iniziato a leggere il secondo libro di questa trilogia prima del primo. °_°

Ovviamente senza saperlo! Complice il fatto che il secondo libro inizia con nuovi personaggi (a parte i protagonisti) e quindi può trarre in inganno:P

Iniziato a leggere “L’ombra della Notte” mi ha subito conquistata. Un po’ mi sono stupita di essere immediatamente catapultata nel mezzo della storia, subito dalle prime righe, ma devo dire che mi piace molto quando un libro inizio subito e sono stata contenta.

Vado avanti a leggere e mi innamoro subito di Matthew e Diana. La storia è molto interessante e accattivante. Però fanno dei riferimenti a fatti del loro passato di cui io non so nulla e cerco di capirli sicura che primo o poi un flashback mi avrebbe spiegato ogni cosa.

Arrivo a pagina 110 e mi sorge un dubbio… troppe cose buttate lì e non spiegate come se io dovessi saperle e non semplicemente intuirle… Vado su internet e svelo il mistero… Sto leggendo un seguito.

Un po’ indispettita da me stessa (perché avrei potuto anche verificare prima), mi procuro il primo libro e nell’attesa pregusto la  bellissima storia che sicuramente ci sarà tra i due protagonisti già conosciuti.

Inizio a leggere la storia di Diana e Matthew felice di sapere come si sono incontrati, conosciuti e come sono finiti insieme.

Conoscere la fine del racconto stranamente non mi ha disturbata, anzi a reso ancora più interessante la mia lettura che si è fatta cullare dagli eventi.

Ho avuto un grande voglia di té per tutta la lettura e ho sentito spesso il profumo di chiodi di garofano… il profumo di Matthew.

Adoro i profumi che escono da questo racconto, sono molto vivi.

Matt lo avevo immaginato completamente diverso, non avendo avuto nessuna descrizione nel secondo libro (ovviamente!). Com’ è in “realtà” mi è piaciuto comunque e anzi il suo modo di fare protettivo e gentile (non molto presente nell’inizio del secondo volume) mi ha conquistata sempre più. (Infatti mi chiedevo come Diana sopportasse certi atteggiamenti… ora ho compreso.)

Il racconto non è solo una storia d’amore, ma ci sono molti e interessanti colpi di scena (rapimenti, torture, interrogatori e incontri inaspettati). Ci sono molti personaggi interessanti e imponenti come Ysabeau la madre di Matthew, o bizzarra come Sarah la zia di Diana. Vampiri, streghe e demoni acquisiscono sfaccettature diverse.

Anche i personaggi secondari sono presenti in modo esauriente e non sono solo comparse poco importanti, ma creano il giusto equilibrio nel racconto.

E poi ci sono angherie, omicidi, riflessioni, invidie, tradimenti, piani strategici e momenti poetici… Rabbia, paura, relax ed emozioni si alternano in un’assurda altalena.

I temi sollevati sono molti e quello dell‘amore proibito è solo uno,  c’è anche l’accettazione delle diversità e l’accantonamento degli stereotipi per giudicare con i propri occhi.

Diverso e Bello!

Anche se ora che ho letto il preambolo, spero di gustarmi la storia.

Corro a leggere il seguito ^^

Attenzione: non iniziare il primo se non si ha il secondo sul comodino…

Riassunto: Quando Diana Bishop, una giovane storica studiosa di alchimia, scopre nella biblioteca Bodleiana di Oxford un antico manoscritto che vi era rimasto celato per secoli, non si rende conto di aver compiuto un gesto decisivo per la sua vita. Discendente da una stirpe di streghe, dopo la morte in circostanze misteriose di entrambi i genitori Diana aveva scelto di bandire la magia dalla propria esistenza. Ma la sua vera natura non è facile da relegare nell’ombra. Ora il potere del manoscritto è più forte di ogni sua decisione e, nonostante tutti i suoi tentativi, non riesce a metterlo da parte.
Ma non è la sola a sentire con prepotenza l’attrazione per quell’antico testo, che nasconde oscure verità, incantesimi e sortilegi. Perché le streghe non sono le uniche creature ultraterrene che vivono a fianco degli umani, ci sono anche demoni, fantasiosi e distruttivi, e vampiri, eternamente giovani, e tutti sono interessati alla scoperta di Diana.
Uno in particolare si distingue dagli altri, Matthew Clairmont, un vampiro, professore di genetica appassionato di Darwin. Il cui interesse per il manoscritto viene presto superato da quello per la giovane strega. Insieme intraprendono il viaggio per sviscerare i segreti celati nell’antico libro.
Ma l’amore che nasce tra loro, un amore proibito da leggi radicate nel tempo, minaccia di alterare il fragile equilibrio esistente tra le creature e gli umani e di scatenare un conflitto che può avere conseguenze fatali.

Annunci

3 pensieri su “Ho letto: IL LIBRO DELLA VITA E DELLA MORTE

    • Sì mi piace molto come scrive e se lo dico io che di solito non amo le descrizioni troppo lunghe… Ma l’autrice sa affascinare, si capisce che scrive di quello che sa nei suoi vari riferimenti storici. Poi i dettagli hanno reso più vivo il racconto. Grazie per avermelo fatto conoscere ora sto leggendo il secondo, ma sono ripartita dall’inizio per riassaporare tutto ^^

      Liked by 1 persona

  1. Pingback: Ho letto: L’Ombra della Notte | LeggimiScrivimi un Blog di Tricoli Sara

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...