Semplicemente Dislessia: Storia di una ragazza come me di Sara Tricoli — Iris e Periplo Review

ECCOMI A CONDIVIDERE LA BELLA RECENSIONE DI IRIS E PERIPLO REVIEW  GRAZIE PER AVER LETTO IL MIO LIBRO E PER COLTO IL SUO SCOPO ^_^ CITO: “Un romanzo che ho trovato davvero bellissimo, sopratutto come riesce a trattare un argomento ancora troppo sconosciuto a molti. Qui la dislessia viene sicuramente spiegata dal punto di vista […]

Attenzione ai paragoni!

Oggi mi è venuto in mente questo… e voglio condividerlo ^_^ Non è bello fare paragoni, con nessuno e su niente, ma mai l’ho compreso come da quando ho avuto i miei ragazzi… ❤ gemelli monozigoti. Quando erano più piccoli spesso ci chiedevano (a me, a mio marito e ai parenti più stretti) come distinguerli e spesso […]

… non è autobiografico ^_^

Molti mi chiedono se il mio libro “Semplicemente Dislessia – Storia di una ragazza come me” è autobiografico. La risposta e No, ma… Il libro non è assolutamente autobiografico, ma è innegabile che tante cose che prova Clara (la protagonista) le ho provate anch’io. Non ho voluto assolutamente fare un libro denuncia, ma un racconto […]

Recensione da Claudia Bergamini di Toglietemi tutto ma non i miei libri

Un grande grazie a Claudia di Toglietemi tutto ma non i miei libri per le sue parole, sono veramente felice che abbia colto proprio il vero messaggio del libro, voluto appositamente leggero e scorrevole, in modo che tutti possano leggerlo, comprendere, senza sentirsi giudicati né criticati. ^_^ Sono sicura che non esistano persone cattive o insensibili, ma solo […]

Recensione da… On Rainy Days

Grazie a On Rainy Days Una recensione fiabesca… una visione diversa del mio racconto… un centrare il punto del messaggio che voglio trasmettere meravigliosamente bene… Grazie cara Federica ^_^ Qui di seguito riporto la recensione, ma io direi che il blog di Federica merita e… anche il libro che ha scritto Alethè che io ho già comprato […]

Capitolo terzo – I CUSTODI

Sinossi – La Vedente Prologo Capitolo primo  –  Capitolo secondo Capitolo terzo – I CUSTODI La mattina seguente ignorò completamente l’abito elegante che, come ogni mattina da anni, l’attendeva accuratamente selezionato sulla spalliera del letto e frugando nell’armadio estrasse una vecchia e comoda tuta rosa. Prese una giacca blu e un berretto di lana bianco […]