Sono di nuovo punto e a capo

Ciao cari amici volevo scrivere un post per parlare del mio stato attuale e poi mi sono accorta che lo avevo già scritto (una cosa simile almeno) a novembre 2014, ma sempre attuale.

Insomma sono rimpiombata Almeno in questo periodo. Cambiano solo i titoli e il fatto che non sono più in attesa sul comodino, ma nel mio Kindle ^_^

Eppure uno dovrebbe crescere, maturare ed evolversi… 😦

Titolo originale: “Quando il troppo stroppia”

Quando “est modus in rebus” è proprio il mio caso!

Ho così tanto da leggere … Goddess di Josephine Angelini l’ultimo libro di una trilogia, ho appena finito il secondo “Dreamless”… poi ho da leggere Hidden di Sophie Jordan anche lui ultimo capitolo di una trilogia iniziata da anni… e poi… “La breve seconda vita di Bree Tanner” di Stephenie Meyer, poi… “Senza fine” di Kiersten White, poi… ho da leggere il secondo e terzo libro della serie del mondo di Inchiostro di Cornelia Funke

… e senza premeditazione mi sono imbattuta in altro libro di Georgette Heyer che ancora non ho letto (a parte i gialli credo che ormai me ne manchino veramente pochi) e non posso proprio ignorarlo. Per me i suoi libri sono come una boccata d’aria fresca, una pausa rilassante. Anche se personalmente ritengo che leggere sia sempre un momento di estasi.

– Come ho già detto in un mio articolo precedente (un mio pensiero sui libri), è un modo per staccare la spina, per volare in altri mondi e poter vivere vite diverse –

Ma non voglio divagare O_O, stavo parlando di tutti i libri  in attesa sul mio comodino, che si affollano nei miei desideri e faccio veramente fatica a decidere quale leggere per primo.

Non dovrei avere dubbi, la logica imporrebbe che finito Dreamless che è il secondo di una triologia, avendo già a disposizione il terzo, la decisione è una, invece…

Mi sento come una golosona davanti al banco di una pasticceria, indecisa quale mangiare per primo e con il forte desiderio di ASSAGGIARLI TUTTI!

Eccomi qui che scanso Goddess e agguanto Iddish che mi avvolge con il suo stile così avvincente e dinamico e che sorrido felice compiacendomi della mia scelta. Non che non muoio dalla curiosità di sapere come andrà a finire la storia di Helen e Lucas (protagonisti della trilogia The Awakening series), anzi non vedo l’ora, ma…

Sono ridicola, quasi pervasa dai sensi di colpa, ogni tanto, sfogliando una pagina dopo l’altra, alzo lo sguardo sui libri che mi aspettano e mi rattristo…

Vorrei poterli leggere contemporaneamente…TUTTI!

Assurdo, mi continuo a ripetere, basta leggerne uno per volta e gustarseli con i giusti tempi… mmmmm, in effetti mi sento irrazionale.

Ed è esattamente la stessa cosa che mi succede da mesi per la scrittura.

Per me scrivere è come leggere, le storie che invento sono poco più che un barlume che prende forma man mano che scrivo. Ma, al momento, ho talmente tante storie iniziate che affollano la mia mente e quando mi dico che è assurdo e che basta sceglierne una e portarla avanti… Mi blocco e la cosa mi avvilisce molto 😦

Poi scopro che esiste esattamente l’opposto del blocco dello scrittore ed è la sindrome delle troppe idee.

E’ sempre Daniele blogger di Penna Blu a servirmi su un piatto d’argento questo prelibato chiarimento. Grazie mille 🙂

Mi sono detta: fantastico!

Ho fatto un sospiro di sollievo e mi sono convinta che allora c’è ancora speranza per me, non sono completamente fuori di testa. Dare un nome a un problema, rende tutto più chiaro. Mi sono ricaricata immediatamente e ora sono più determinata.
Devo provare a ritrovare la magia, primariamente per me stessa: amo scrivere e mi manca moltissimo.

Chissà se la smania di leggere e la smania di scrivere sono le due facce della stessa medaglia. Oppure una a contaggiato l’altra, non mi era mai capitato prima.

Mettiamo ordine partendo dalla cosa più facile: la lettura.
Devo dare un ordine ai miei amici sul comodino e poi devo dare un ordine ai racconti che voglio portare a termine… qui la vedo più difficile, ma insomma posso farcela, mi sento rincuorata e non più sola (in un certo senso ^^).

Via si ricomincia!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...