un compleanno che non avrei voluto…

🙋🏻‍♀️ Eccomi con un post fuori dagli schemi, non è il mio solito genere ma, 🧐 approfondendo un argomento che ora mi tocca da vicino, ho voluto dire: ATTENTE ^_^ 

Chi mi segue da un po’ sa che oggi per me è un giorno particolare, una sorta di nuovo compleanno… 🙏✨🙏

Non voglio spaventare o allarmare, ma trovo che ci sia poca informazione su questo argomento, quindi eccomi qui 😉

 Sto parlando del nostro cuore ❤️ e non dal punto di vista sentimentale, come sono solita fare, mi riferisco all’organo vitale!

Insomma, non sottovalutiamo che anche noi femminucce, anche tra le più giovani, possiamo avere un attacco di cuore e Attenzione, è subdolo e a volte non si capisce che cosa sta accadendo. (a me è capitato proprio così). Infatti, sembrano dolori intercostali o muscolari, i soliti dolori che siamo troppo spesso abituate a ignorare, perché tendenzialmente le donne ignorato e vanno avanti… 

ma Attenzione‼️‼️‼️

Il dolore del cuore è un dolore continuo che non cambia se cambiamo posizione o se, ad esempio, tratteniamo il respiro.

Devo ammettere che sono rimasta veramente sorpresa nell’apprendere che, cito un articolo di valore scientifico: le donne “che hanno avuto un infarto… chiedono aiuto più tardi, perché non pensano di essere a rischio e perché sottovalutano i sintomi. Senza sapere che si muore di più per un attacco cardiaco che per un tumore al seno. E che i numeri dell’infarto al femminile crescono ogni anno: e non solo tra le più anziane.”

 🕰 Il tempismo invece, è importantissimo‼️‼️‼️

Io, per esempio, ho un danno permanente al mio cuore perché ho aspettato… se avessi chiamato l’ambulanza entro la prima ora dall’inizio del dolore, avrei sempre avuto un infarto, ma molto probabilmente senza danni permanenti!

E non credete che, se non rientrate nelle casistiche: obesità, fumo, familiarità, vita sedentaria, diabete… ) siete salve e non vi accadrà mai… 

Non fate il mio errore ‼️‼️‼️

Io non rientro in nulla, i miei esami sono sempre stati perfetti, infatti i medici non sanno darsi una spiegazione, però, per fortuna sono riusciti ad aggiustarmi ^_^ 

Quindi OKKIO AMICHE e vi dico, citando una fonte più autorevole: “«Di fronte a un malessere un po’ diverso o che non riesce a spiegare, la donna non deve aver timore di disturbare, ma deve chiedere aiuto» 

🙏 sperando che non vi capiti mai, se dovesse accadere… chiamate un ambulanze, non esitate!  Vi faranno un elettrocardiogramma e poi, spero possiate tornare subito a casa con un “falso allarme”!

che poi era quello che speravo io… ^_^

Un abbraccio grande con tutto il mio cuore ❤️

***

I miei libri sono su Amazon a partire da 99 centesimi o gratis per chi è abbonato

segui il link

clicca qui

Schermata 2020-07-16 alle 11.55.27.png

59 pensieri su “un compleanno che non avrei voluto…

  1. Grazie per questa testimonianza. E’ importante…
    Io sono stata operata al cuore, ricostruzione della valvola mitralica, ero asintomatica e devo ringraziare una laureanda che era di servizio per tirocinio, che durante un controllo dopo la chemioterapia, ha scoperto un battito anomalo e non c’ha dormito sopra.
    Credo che un controllo di routine sul cuore non sarebbe male, sintomi o no.

    Piace a 1 persona

    • Grazie a te per il tuo contributo… a volte tutto è legato alla fortuna di incontrare la persona giusta che presta l’attenzione necessaria…
      Io al pronto soccorso sono stata sottovalutata e mi hanno fatto aspettare, dopo si sono scusati, ma il medico ha detto che si sono persi minuti importanti!
      Poi sono stata sgridata io perché non ho chiamato l’ambulanza e mi sono fatta accompagnare (abito a 5 minuti dall’ospedale). Il cardiologo mi ha detto: «Se avesse chiamato l’ambulanza non avrebbe aspettato al pronto soccorso!»
      😳🥺
      andata così…
      un abbraccio grande ❤️

      Piace a 1 persona

  2. Finché lo festeggi, è un buon segno e spero che sia piuttosto a lungo.
    Non era il 10 maggio ma il 10 ottobre. Alle sei del mattino mi sono svegliato col cuore che andava a mille. Sudorazione e senso di oppressione al petto. 118, elettrocardiogramma nulla di anomalo a parte la frequenza del cuore 180 battiti al minuto per uno che a fatica supera i 50 era una bella botta. Al pronto soccorso non capivano nulla. Dopo sei ore ecocardio: problemi alle coronarie. Ripulite. due erano occluse e la terza parzialmente, qualche giorno di degenza e poi a casa. Però quelle sensazioni sono rimaste.

    Piace a 1 persona

    • comprendo perfettamente e capisco anche quando dici che le sensazioni sono rimaste… esatto! Chi dice: vabbè dai è andata bene, ha ragione, ma… a me non piace sminuire l’accaduto, anzi, è una parte importante di me e preferisco vivere quelle emozioni e non scacciarle in angolo che poi si accumulano e fanno più male!
      é il classico caso in cui si dice che chi non c’è passato non può capire pienamente… non è discriminazione, ma la realtà 🤗
      una domanda: ripulite… con coronarografia?
      Io ho messo tre stent perché il mio problema è stato una dissezione di una parte della aorta. per fortuna sia la prima che la seconda coronarografia è stata eseguita radiale…

      Piace a 1 persona

    • Sì con la coronografia e tre stent. Durata oltre due ore. Sono entrati dal polso destro. Quello che non dimenticherò mai sono le voci che mi parlavano e le immagini sullo schermo. Come hai confermato anche tu quelle sensazioni sono difficili da esprimere. Per fortuna niente danni collaterali.

      Piace a 1 persona

  3. Ci sono passata anch’io, era il 18 aprile del 2018, chissà forse anche la primavera influisce?
    Comunque al secondo giorno che mi si sono presentati quegli strani sintomi mi sono rivolta subito al mio medico, che mi ha indirizzata immediatamente al centro cardiologico del mio ospedale
    Fatto l’elettrocardiogramma e gli esami di rito in serata ero su di un’ambulanza che mi ha trasferita alla terapia intensiva di un’altra città, il mattino seguente subito coronografia…e ringraziando iddio oggi sono qui a ricordare e raccontare
    Un abbraccio a te

    Piace a 1 persona

  4. Hai perfettamente ragione: mai sottovalutare i segnali che il nostro corpo ci dà e mai mai aspettare o rimandare. Sono contentissima di saper che sei riuscita a superare quel momento e grazie al tuo post hai lanciato un messaggio davvero importantissimo. Un abbraccio grande grande e pieno d’affetto Carissima Sarà, 🤗.

    Piace a 1 persona

  5. Anche a me e’ successo Sara, non avevo dolore ma i battiti accelerati, sono andata alla Croce Verde che si trova a due passi da casa mia e loro mi hanno monitorato il cuore fino al mattino. Per fortuna non era nulla di grave, adesso sono in cura dal cardiologo che mi ha dato una pastiglia per controllare i battiti. Sembrano cretinate ma hai ragione, mai sottovalutare queste cose, hai fatto bene a scrivere questo post, ciao Saretta tanti baci e buona serata ❤

    Piace a 2 people

    • Mi dispiace non voleva angosciare ma porre l’attenzione e dire che certi dolori non vano sottovalutati, ma comunque vivere tranquilli. Quello che ho avuto io era imprevedibile, ancora oggi inspiegabile, i miei esami sono perfetti sempre, anche sotto infarto lo erano “invidiabili” ha detto il cardiologo mentre ero in intensiva 🙄
      Ciao Max e grazie per esserci 🙏😘

      Piace a 1 persona

  6. Infatti … è quello che faccio sto attenta da quando ho scoperto di avere il cuore grosso e il ventricolo sinistro con la valvola che ogni tanto fa il rigurgitino e mi spedisce del sangue indietro. Devo star attenta … i danni peggiori nel mio caso sono anche polmonari. Uff

    Piace a 1 persona

    • Esatto, io ci ho messo un’ora a decidermi ad andare al pronto soccorso… 🙄 quando avrei dovuto chiamare subito un’ambulanza 😅
      Buongiorno Silvia e grazie 😘

      "Mi piace"

  7. Grazie per questa tua importantissima condivisione, non sapevo nulla, ma sono felice di sapere che hai brillantemente superato l’ostacolo. Hai ragione quando dici che noi donne ignoriamo e andiamo avanti. E’ proprio vero, e a volte dopo può essere tardi. ❤️

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...