Le mans ’66…


Ieri sera abbiamo visto “Le Mans ’66 – La grande sfida” un film che interessava un po’ a tutta la famiglia.

A me perché adoro tutto ciò che gira intorno allo sport e ho anche un debole per le auto. Mio marito adora i film che raccontano un pezzo di storia. I miei figli sono appassionati di corse, soprattutto formula 1, ma anche altre e volevano scoprire qualcosa di diverso…

Ci sono tante cose che mi hanno affascinata:

Vedere com’era l’officina della Ferrari con i motori fatti a mano – tutto un motore da un unico operaio -.

Vedere le macchine da corsa dell’epoca, alcune davvero bellissime, altre assolutamente assurde, sono rimasta incredula, mi sono chiesta come riuscissero a gareggiare…

Assolutamente affascinante scoprire che con quei motori e quelle carrozzerie, riuscivano ad andare a più di trecento km all’ora…

Il film è bellissimo, ricco di emozioni e di suspense, ma… anche molto reale nel bello e nel brutto!

Cinismo, gelosie, orgoglio, il potente che vuole averla vinta e “schiacciare”/umiliare chi è migliore… Il proprio tornaconto personale e il proprio guadagno davanti a tutto, davanti perfino alla cosa che sarebbe giusta!

Insomma, un film memorabile anche dal punto di vista di insegnamento morale, trasmettendo la passione e la volontà a non arrendersi nonostante tutto, a credere nelle proprie possibilità. Il finale ti lascia in bocca un gusto amaro – come solo la realtà sa fare -, ma anche un desiderio di giustizia!

Alcune info: “È un film del 2019 diretto da James Mangold. Il film segue le vicende degli ingegneri e dei membri della scuderia statunitense Ford, guidata dal progettista Carroll Shelby e dal suo pilota britannico Ken Miles, ingaggiati da Henry Ford II e Lee Iacocca col compito di costruire una vettura, la Ford GT40, in grado di vincere la 24 Ore di Le Mans del 1966 contro l’avversaria Ferrari. Il film ha ricevuto 4 candidature ai Premi Oscar 2020, tra cui l’Oscar per il miglior film, vincendo però nelle categorie tecniche, miglior montaggio e miglior montaggio sonoro.” fonte Wikipedia

E tu lo hai visto? Ne hai sentito parlare? Ti incuriosisce?

Fammi sapere ^_^ Intanto, io ti auguro una buona serata ❤

***

I miei libri sono disponibili su Amazon gratis con Kindle Unlimited oppure da 99 centesimi ^_^

clicca qui

Schermata 2020-07-16 alle 11.55.27.png

33 pensieri su “Le mans ’66…

    • Grazie per il suggerimento, lo cerco. Sinceramente concordo sul desiderio di svagarsi, ma trovare commedie divertenti, “non idiote”, non è facile ^_^
      Il film lo abbiamo visto su Sky, noi abbiamo l’abbonamento a Now per lo sport, ma ci hanno fatto un’offerta che comprende anche cinema, serie tv e intrattenimento e ogni tanto ci troviamo qualcosa di interessante 🙂

      Piace a 1 persona

    • Mi sembra ci fosse il limite di 12 anni. Ci sono parolacce e scene di incidenti stradali piuttosto violenti… io aspetterei!
      Anche per il sottile messaggio dell’ eterno scontro tra denaro (marketing) e talento non credo sarebbe compreso.
      E poi… il finale è triste 😔 purtroppo è accaduto e l’anno raccontato.
      C’è altro per la loro età 🤗
      😘

      "Mi piace"

    • Beh, film interessanti adatti ai ragazzini non è proprio facile trovarli. Anch’io ho sempre fatto vedere film anche per più grandi ai miei figli, cercando di spiegargli tante cose senza troppi tabù. A volte nemmeno volutamente, perché leggevo la trama e sembrava adatto, poi c’erano scene un po’… forti e ormai la frittata era fatta. Adesso che hanno 16 anni sono più serena.

      "Mi piace"

    • Beh, ognuno hai i suoi interessi, ci mancherebbe 😍
      Se non sei appassionato non credo che sia un film per te, è proprio incentrato sulla passione estrema per la velocità 🤗

      "Mi piace"

    • Cognato lontano fa le gare. Una volta dalla Liguria a casa sua , di media 12 ore siamo arrivati in 7 ore e mezzo. Ci siamo fermati una volta sola per fare benzina, era notte, e mi diceva ” Dormi ” “Se devo morire voglio vedere la morte in faccia ” ho risposto.
      Corsia di sinistra fissa. Mai più

      Piace a 1 persona

    • 😳 no no, Non condivido chi fa il matto per strada e rischia la vita degli altri in questo modo.
      Se uno vuole correre così, ci sono le piste!
      Io abito vicino all’autodromo di Monza, ogni fine settimana si sente il rumore di motori e sono o gare o persone che pagano per correre. Alla fine rischiano solo loro, adulti consenzienti come i piloti.

      "Mi piace"

    • non lo metto in dubbio, ma a certe velocità basta un attimo, un imprevisto e…
      meglio la pista 😉
      ps: perdonami se insisto, ma una mia amica, andava tranquilla per la sua strada in macchina con il suo ragazzo quando un uomo dalla parte opposta procedeva ad alta velocità e per un sorpasso azzardato l’ha investita… due giovani vite stroncate 😦
      L’uomo, che non era né drogato, né ubriaco, ha dichiarata che stavo solo andando veloce perché gli piaceva e che lui era molto bravo, non si aspettava che quello davanti avrebbe rallentato per girare e lui ha solo sterzato per evitarlo. Peccato che nella corsia affianco c’era la mia amica… lui, ovviamente, non è morto!
      ps: certo in una strada extraurbana, ma che interseca con altre vie, è strano che uno rallenti per girare…

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...