Tutto può succedere… un film…

Attenzione ,per chi non avesse visto il film: può contenere tracce di spoiler.

Ciao, sono sempre io quella che arriva dopo… ebbene forse è un mio difetto o forse un mio pregio chissà, ma poco importa…

Succede che a volte scopro le cose dopo anni e anni e anni rispetto a tutti gli altri ^_^ pazienza…

Scusa… in breve ecco quel che accade: sono stata estremamente affascinata, con circa 13 anni di ritardo, del film:

Tutto può succedere

Il problema è che non amo il bravissimo attore Jack Nicholson, pur stimandolo! Non so nemmeno io perché, se lo conoscessi personalmente direi che è una questione di pelle O_O ma, forse, se lo conoscessi veramente, potrebbe anche piacermi… chissà…

Comunque, ho sempre scartato questo film essendoci lui… e lo avrei fatto anche l’altra sera se non fossi stata letteralmente rapita dalla bellissima risata di Diane Keaton 🙂 Attrice e Donna Fantastica!

Quindi ho deciso di vedere questo “storico” e probabilmente super stimato film.

Decisamente sono rimasta affascinata dalla trama poco scontata e dagli attori meravigliosi… C’era anche Keanu Reeves un attore che tutti ricordano per Matrix, ma io adoro soprattutto nel film La casa sul lago del tempo uno dei film che più amo e che non mi stanco mai di rivedere ❤

Comunque tornando al film di cui volevo parlarvi, mi è piaciuto molto come, in modo naturale e genuino, mi ha trasmesso* il messaggio che amare coloro che sono più simili a noi, anche come “periodo storico” sia una cosa molto naturale, nonostante la vita ci offra su di un piatto d’argento alternative “più giovani e fresche” 😉

Penso che l’invecchiare insieme e ridere dei piccoli “difetti” che la vita ci regala strada facendo sia una delle cose più belle che ci possa essere nell’amore, quello vero! (Buffissime le scene con gli occhiali da vista…).

Con ciò non voglio in alcun modo giudicare nessuno… non mi permetterei mai! L’amore è sempre e comunque amore, a qualsiasi età e con qualsiasi differenze… 

Tornando al film: ho trovato solo un pochino esagerato il pianto di lei*… ripetuto in più scene… (se hai visto il film sai di cosa parlo, se non lo hai visto, questo piccolo spoiler non credo possa darti fastidio… o almeno lo spero e se fosse diversamente, chiedo scusa). Comunque il messaggio* che ho recepito è stato molto interessante: la completa liberazione, lo “sblocco emotivo” e la conseguente nuova padronanza dei sentimenti di lei. Finalmente riesce a scrollarsi la sua eccessiva rigidità, comprende un qualcosa su se stessa e sulla vita che fino ad allora (nonostante la maturità) non aveva compreso…  in più scrive un capolavoro!

E lui… riceve il premio della vita: prova finalmente Amore!

Questo film è molto bello, decisamente lo consiglio a coloro non l’avessero visto, magari poi ne possiamo parlare insieme 🙂 Invito anche chi lo ha già visto a dirmi la sua ^_^

Riporto più sotto la trama per chi volesse leggerla 😉

Buona serata ❤

*sono pareri del tutto personali  e non hanno nessun fondamento tecnico.

Il mio libro: “Una ragazza come me” che parla di una ragazza dislessica e di come riesce a reagire. Se vuoi leggere l’estratto o acquistare il libro clicca qui per conoscerlo meglio qui per recensirlo contattami ^_^ 

 

Trama del film “Tutto può succedere

Harry Sanborn è un imprenditore newyorchese ultrasessantenne, proprietario di un’importante etichetta hip hop, che non si è mai sposato e per tutta la vita non ha mai frequentato una donna che avesse più di 30 anni.

La sua ultima conquista, la giovane banditrice d’asta Marin, lo invita a trascorrere il weekend nella sua villa al mare, non sospettando che sua madre Erica e sua zia Zoe hanno avuto la stessa idea. Erica è una commediografa di successo, divorziata e single, il cui ex marito (e padre di Marin) è ancora il regista delle sue commedie.

I caratteri duri di Erica e Harry fanno nascere subito una forte antipatia reciproca, che Erica cerca di smorzare solo per affetto verso la figlia, sapendo che si tratta di una relazione destinata a finire presto. La sera seguente, mentre si trova con Marin, Harry ha un attacco cardiaco. Viene portato in ospedale, dove il dottor Julian Mercer gli salva la vita. Il medico, dopo aver confortato le tre donne sul recupero di Harry, rivela a Erica di essere da sempre un suo ammiratore e di aver visto tutte le sue commedie.

Un paio di giorni dopo Harry viene dimesso, ma il dottore gli chiede di rimanere nei dintorni finché non si sarà completamente ristabilito. Pertanto, anche se molto contrariata, Erica si trova costretta a ospitarlo nella sua casa: i rapporti tra i due non sono facili, ed Erica ne approfitta per accettare la corte del dottor Mercer, che la invita a cena e le confessa di voler iniziare una relazione con lei. Erica però si scopre attratta anche da Harry, e si accorge che i suoi sentimenti sono ricambiati: Marin, accortasene, rompe con Harry e fa in modo che lui e la madre rimangano soli nella villa, in modo che tra i due possa sbocciare la passione.

Alcuni giorni dopo Harry torna a New York, lasciando Erica piena di dubbi e senza prometterle nulla su un eventuale seguito della loro relazione. La sera seguente la donna, trascinata dalla figlia, va a cena con lei, l’ex marito e la sua nuova fidanzata in un lussuoso ristorante di New York, dove incontra Harry in compagnia di una giovane donna. Lei fugge via dal ristorante e, dopo che lui la raggiunge, lei gli confessa di essersi innamorata. Lui esita e la lascia andare. Inizia per entrambi un periodo molto duro, in cui Harry ha continui “attacchi cardiaci” (che si rivelano sempre essere falsi allarmi dettati dallo stress) e da cui Erica si riprende grazie al lavoro e all’amore di Julian. Erica scrive una commedia che parla della sua storia con Harry, e si vendica del torto subito da lui sbeffeggiandolo e facendo morire il suo personaggio.

Harry, dopo l’ennesimo ricovero, decide di cambiare vita: prende le sue vecchie agende e gira tutti gli Stati Uniti in cerca delle donne che ha frequentato nel corso della sua vita, per capire cosa lo ha trasformato nell’uomo orribile che si è accorto di essere. Il viaggio più lungo lo fa per vedere Erica, che si trova a Parigi con Julian in occasione del suo compleanno, e che Harry, in un ultimo e disperato tentativo, cerca di riconquistare.

Annunci

15 pensieri su “Tutto può succedere… un film…

  1. Ciao Sara, anch’io non ho mai apprezzato particolarmente Nicholson, ma negli ultimi anni ha fatto dei film che sono un colpo al cuore, ti consiglio “Qualcosa è cambiato” è splendido! Sono sicura che ti piacerà 🙂
    Ps: bell’articolo ❤

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...