Voglio condividere…

Voglio condividere una lettura che ho fatto, su un blog amico, perché è veramente emozionante… “Una storia come tante” su PENSIERI LOQUACI

Quello che mi sorprende e mi ha quasi sconvolta, è stato scoprire una profonda diversità di pensiero tra me e Matteo, il bimbo Autistico protagonista di questa breve ma intensa storia. Inevitabile dirai… non è proprio così…

é da l’altro ieri che continuo a pensarci… da  quando ho letto questo racconto che ci penso e ci ripenso, come un piacevole tormento 🙂

Insomma si tratta di questo: tutto quello che  per lui (Matteo) è fonte di tranquillità, di sicurezza, per me è fonte di ansia…

Sto parlando dello scorrere del tempo… (ho scritto un post… clicca qui, se vuoi leggerlo)

a volte mi manca il fiato se penso al poco tempo che mi rimane… potrebbero essere anche altri 40 anni se tutto va bene… ma fossero anche 400… mi sentirei ugualmente schiacciata da quel trascorrere inesorabile… dal non riuscire a fare tutto quello che voglio fare…

e poi…altra cosa… 

impressionante come le tante cose che si ripetono sempre uguali dopo un po’ mi mandano fuori di testa e devo… dico: DEVO… cambiare qualcosa… interrompere la sequenzialità.

Insomma tutto il contrario di Matteo…

Complimenti alle autrici perché mentre mi raccontavano un mondo a me sconosciuto, mi hanno fatto riflettere e magari per qualche breve attimo, mi hanno fatto apprezzare il movimento ritmato, ma inesorabile, delle lancette… GRAZIE ❤

Per leggere questo breve, ma intenso racconto clicca qui, non te ne pentirai ^_^ intanto ti mando un saluto e un augurio di buona giornata ❤️


Recensione da Scintille d’anima  cito: “Così Sara Tricoli, con la sua penna attenta e delicata, ha saputo realizzare questo romanzo davvero appassionante, da leggere tutto d’un fiato!

•Per l’acquisto o leggere l’estratto clicca qui

 

Annunci

8 pensieri su “Voglio condividere…

  1. Grazie! Anche a nome del collaboratore che ha proposto approfondito l’argomento… È grazie a lui che ho deciso di provare a scrivere qualcosa su questo argomento, difficile, diverso da me, ma che mi ha insegnato qualcosa…anche le persone autistiche hanno un proprio mondo…un po’ meno accessibile non per questo non intenso…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...