Desiderio…

Un breve estratto di un racconto che forse un giorno finirò di scrivere… 

Dice lei: “Sai perché le donne cadono nella rete di ammaliatori senza scrupoli, pur sapendo, nel profondo del loro cuore, che saranno solo l’ennesima tacca su una cintura?”

Sai qual è la cosa che più brama una donna da un uomo?

Essere desiderata! ”

Lo fissò dritto negli occhi, avrebbe voluto poterlo far entrare nella sua mente, nel suo cuore, nel suo animo per fargli capire veramente. Perché forse le parole non sarebbero bastate.

E lui era incantato dalla lucentezza degli occhi di lei, dalla vita e dal fuoco che intuiva ci fosse dentro quella piccola creatura che ammaliava ogni uomo che incontrava, ma che alla fine era sempre tristemente sola, con il suo bicchiere di cherry.

Lei continuò con una rinnovata speranza, sembrava così attento, forse avrebbe capito: “Privala di questo è il suo cuore diventerà pietra!

Desiderala: e sarà tua per sempre, anima e corpo!

Fare l’amore non basta, è il desiderio quello che vuole, il desiderio alimenta il fuoco dell’amore più di ogni altra cosa.

Ecco perché l’innamoramento, il corteggiamento è il momento che tutte amiamo di più di una storia. Ecco perché ci scrivono fiumi di libri e girano migliaia di film… sempre e solo sul quel meraviglioso momento del prima, del mentre… sai perché?

Perché è il culmine del desiderio che appaga. Non si mangia, non si dorme, non si respira senza desiderare di stare, vedere, sentire, toccare l’amato… quando ancor non sai se mai potrai farlo… sono i primi momenti, quelli che sono ancor incerti, quando il desiderio non si è ancora saziato, quando non ha trovato ancora il suo compimenti… fai durare all’infinito quegli attimi e…”

Poi si spense tutta d’un tratto, lo guardò amareggiata e con un filo di voce aggiunse:

“Ma per voi uomini tutto questo passa in secondo piano. Tutto torna normale, appena pensate che siamo vostre: tutto si spegne. Il desiderio cessa di esistere e iniziate a volerci possedere come cose…

Non dico che non amiate più, ma non c’è più la fame… capisci?

Non far spegnere il desiderio o lei sarà tua veramente, come la vorresti tu!”

Una perla calda e cristallina le scese sulla guancia dopo essersi staccata faticosamente dalle ciglia decorate dal mascara blu cobalto, la donna inclinò il capo per nasconderla e bevve l’ultimo sorso del suo liquore.

Era tardi e forse le parole le erano uscite senza un vero perché. Tanto quell’ometto disperato davanti a lei non avrebbe mai compreso, né fatto nulla di buono… era così bello, così colto, così gentile e a modo… ma era pur sempre un uomo.

Forse però, un poco la sorprese dicendole:

“E per questo che non ti fermi mai? E per quell’istante di passione che non continui nessuna relazione, nemmeno la più conveniente?”

Lei lo fulminò con lo sguardo e dopo un attimo di pausa, perché fosse ben chiaro che lui non l’aveva nemmeno scalfita, riprese il perfetto controllo di se stessa. Si  avviò con il suo passo sicuro verso la porta facendo ondeggiar il suo abito di seta blu e il suo cobra piumato color madreperla. Prima di uscire dal salone, con una sonora risata, gli disse: “Esattamente per quel fugace e meraviglioso momento di estasi. Io non permetterò mai a nessun uomo di darmi per scontata e la mia amica, farà la stessa mia scelta, fidati, ci penserò io ad assicurarmene. Quindi, ho impari a desiderarla ogni giorno della sua vita o non te la lascerò mai e poi mai!”

Annunci

20 pensieri su “Desiderio…

    • 😦 non sapevo del tuo cucciolo, ecco perché oggi hai scritto che andavi dal veterinario. Speriamo guarisca presto, ti abbraccio forte cara ❤
      P.s.:Per i miei racconti, figurati, non devi assolutamente preoccuparti, la scrittura è bella anche perché ha pazienza, ti aspetta immutata, per quando avrai tempo per le ^_^
      Ti auguro ogni bene per te e il tuo amico a quattro zampe ❤

      Liked by 1 persona

      • Come mi dispiace… credo che sia sempre e comunque la tua cucciola (in senso affettivo) e vederla soffrire non deve essere per nulla facile. Inoperabile è una parola terribile 😦
        Qualunque cosa accada, sappi che ha avuto la padrona migliore del mondo, garantisco io ❤

        Mi piace

      • grazie Sara…….lei mi ha voluto davvero molto bene, anche ora la lascio da mia madre perchè non riesce a salire le scale, e sollevare 40 kg non è da poco, ma quando me ne vado e lei mi segue e mi guarda con quegli occhioni è uno strazio,,,spero che ci sia un miglioramento così la riporto su da me…..

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...