Ho letto: Il segreto della libreria sempre aperta

Ho letto Il segreto della libreria sempre aperta, di Sloan Robin

è la terza volta che scrivo questo articolo… vediamo se è la volta buona…

Ho deciso che non lo salvo e lo pubblico direttamente (normalmente aspetto di rileggere almeno un paio di volte, per cercare eventuali errori… ) ma le precedenti volte, non so cosa sia successo, mi sono sparite le bozze…

L’articolo non era nel cestino e non l’ho pubblicato, rimarrebbe solo da cercare nelle bozze, ma nulla… volatilizzato O_O Bo!!!

Ma torniamo al racconto, da subito mi è piaciuto lo stile in cui è scritto. La prima persona rende più facile entrare in sintonia con il protagonista e decisamente scorrevole la lettura. Anche se l’ apatia iniziale del protagonista non è per nulla affascinante, ma poi devo dire il ritmo prende piede e le cose diventano decisamente emozionanti. Molto interessante lo scambio di battute tra il protagonista e il vecchio Penumbra sui libri cartacei e la lettura digitale… Sembrano le tante cose lette sui blog da chi si è espresso al riguardo 🙂 compresa me (vedi qui e qui) 🙂

Mentre leggevo questa storia parallelamente mi sembrava ci fosse sempre presente il messaggio, la riflessione, il desiderio dell’autore di portarci a confrontare continuamente la tecnologia sempre più presente e in alcuni casi esageratamente risolutiva, con la magia del mondo dei libri cartacei. Le librerie con il loro fascino d’altri tempi e i libri con il loro profumo… Spesso nel racconto si faceva riferimento al profumo dei libri cartacei e io alzavo il viso sospirando e annusando il volume che avevo in mano… Innegabile la velocità, la praticità e comodità del digitale, ma sembra manchi la magia…

Comunque, il racconto si evolve sia sentimentalmente, considerando che Clay incontra l’amore Kat (un po’ strana) e vive a 360 gradi il sentimento dell’amicizia (vedi coinquilini e Neel). Sia come avventura, da prima personale, cercando di scoprire cosa nasconde il sing. Penumbra indagando su questa strana libreria sempre aperta con ancor più strana clientela e poi trasformando una curiosità in una necessità, aiutare il suo principale… e da qui il mistero si infittisce trasportandoci in una storia pazzesca!

Decisamente bello anche perché la storia viene raccontata con una nota leggera e divertente che non stanca.

I personaggi sono affascinanti anche quelli semplici e appena accennati.

Direi che è un genere particolare difficilmente collocabile, ma che si legge con piacere anche se personalmente certi dettagli scrupolosamente riportati sulla tecnologia e sulla metodologia mi annoiavano un po’… forse avrei dovuto farne tesoro… ma il problema è capirci qualcosa… ^^

 

Riassunto:

La crisi ha centrifugato Clay Jannon fuori dalla sua vita di rampante web designer di San Francisco, e la sua innata curiosità, la sua abilità ad arrampicarsi come una scimmia su per le scale, nonché una fortuita coincidenza l’hanno fatto atterrare sulla soglia di una strana libreria, dove viene immediatamente assunto per il turno… di notte. Ma dopo pochi giorni di lavoro, Clay si rende conto che la libreria è assai più bizzarra di quanto non gli fosse sembrato all’inizio. I clienti sono pochi, ma tornano in continuazione e soprattutto non comprano mai nulla: si limitano a consultare e prendere in prestito antichi volumi collocati su scaffali quasi irraggiungibili. È evidente che il negozio è solo una copertura per qualche attività misteriosa… Clay si butta a capofitto nell’analisi degli strani comportamenti degli avventori e coinvolge in questa ricerca tutti i suoi amici più o meno nerd, più o meno di successo, fra cui una bellissima ragazza, geniaccio di Google… E quando alla fine si decide a confidarsi con il proprietario della libreria, il signor Penumbra, scoprirà che il mistero va ben oltre i confini angusti del negozio in cui lavora…
Fra secolari codici misteriosi, società segrete, pergamene antiche e motori di ricerca, con intelligenza, ritmo e umorismo, Robin Sloan ha cesellato un romanzo d’amore e d’avventura sui libri per i lettori del ventunesimo secolo.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...