Ho letto: “La breve seconda vita di Bree Tanner”

Ho letto: La breve seconda vita di Bree TAnner” di Stephenie Meyer… un mio parere è che stato bello ritrovarsi di nuovo in quel mondo… anche se ai margini della storia di Edward e Bella.

Mi piacciono molto le storie fantasy su vampiri, fate, dei o alieni che siano… credo che il loro fascino sia – non essendoci limiti all’immaginazione – poter spaziare in mille direzioni e sorprendere continuamente.

Infatti l’unica cosa che non mi è piaciuta di questo libro è che ad ogni pagina, per quanto emozionante, sapevo esattamente come sarebbe andata a finire. Gustavo con piacere ogni sentimento provato da Bree, ma con una nota amara, la sua inevitabile morte. Come leggere un giallo sapendo già la fine…

Ogni qual volta lei scopriva qualcosa di nuovo su se stessa, sui suoi compagni, sul suo nuovo amico Fred, sul suo potenziale amore/anima gemella Diego, mi emozionavo comunque, ma poi mi rattristavo infinitamente.

Ero ugualmente curiosa e ansiosa di sapere a quale punto della sua storia si sarebbe trovata in quella radura, dove l’attendeva la morte.

Poteva essere una storia bellissima… come se Edward avesse incontrata una Isabella già vampira e insieme avessero imparato a vivere nella loro nuova situazione. Non nego che ho quasi sperato, a un certo punto, che qualcosa cambiasse, che lei decidesse di non andare sul campo di battaglia, che ritrovasse il suo amato Diego sfuggito a Victoria e Riley, e che con lui fuggisse lontano da tutto per ricominciare una terza vita. Chi se ne frega se poi non coincideva con la storia in Twilight… o magari la sua morte poteva essere stata solo apparente e poi lei, all’insaputa di tutti, avrebbe potuto andarsene alla chetichella. Ahimè, quando siamo giunte alla radura, ormai il libro si era troppo appesantito a sinistra, le poche pagine alla mia destra non lasciavano spazio a grandi illusioni, sapevo qual era la sua fine. Quindi, speranze vane, incontrollabili e stuzzicanti… ^^

Sì è la parola giusta… questo libro è stato stuzzicante! Diverso dai soliti e bello perché particolare.

Vorrei che la Meyer sfornasse altre “Brevi storie” per gli innumerevoli personaggi che ho amato nella saga Twilghit, magari però a lieto fine, per appagare il mio romanticismo.

 

Riassunto: “La breve seconda vita di Bree Tanner” narra la storia di Bree, la vampira neonata apparsa per la prima volta in Eclipse, facendo emergere nuovi dettagli sul mondo di tenebre dal quale proviene. Attraverso la voce di Bree ricostruiamo il viaggio dell’esercito che si prepara ad attaccare Bella Swan e i Cullen, fino all’indimenticabile scontro finale che sconvolgerà per sempre le regole degli umani e degli immortali. Tutto quanto era stato taciuto o brevemente esplorato in Eclipse viene qui alla luce attraverso personaggi e snodi della trama inediti, in un mix esplosivo di mystery, suspense e amore che svela il versante più oscuro e feroce del mondo dei vampiri.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...